Che cosa mangiano i calamari? Alimentazione e curiosità

Manuel G | 15 Giugno 2021

calamaro

I calamari sono animali carnivori che si nutrono di piccoli pesci, granchi, gamberetti e, in caso di mancanza di cibo, di altri calamari più piccoli. Gli esemplari più piccoli di calamari si nutrono principalmente di krill e plancton.

Di cosa si nutrono i calamari?

I calamari sono animali solitari, sebbene a volte si uniscano a piccoli gruppi per cacciare con più facilità o per assicurarsi la vita in presenza di numerosi predatori. Quando un calamaro riesce a trovare abbastanza cibo cresce rapidamente, mentre al contrario la mancanza di cibo sufficiente li rende deboli e incapaci di sopravvivere a dure condizioni di vita.

Caratteristiche dei calamari

I calamari sono molluschi marini che si trovano in quasi tutte le grandi masse di acqua salata. Presentano un corpo allungato e conico, protetto da un guscio interno sottile e piatto. La testa è grande e in essa si trovano una bocca piccola dotata di un becco affilato che utilizzano per uccidere e fare a pezzi le loro prede, un paio di occhi grandi, otto braccia e due tentacoli dotati di ventose. Possiedono inoltre un paio di branchie, tre cuori e un organo chiamato iponomo che permette loro di spostarsi facilmente grazie all'espulsione di acqua a pressione. La loro pelle è coperta di cromatofori, un tipo di cellule che consentono loro di modificare il proprio colore quando si sentono minacciati dai predatori; questa strategia è combinata con l'espulsione di una tinta che essi stessi producono.

Quali sono le dimensioni dei calamari?

Le dimensioni dei calamari variano in base alla specie, però la maggior parte non misura più di 60 cm di lunghezza, salvo i calamari giganti che possono arrivare a misurare fino a 13 metri.

Ciclo vitale dei calamari

I calamari vivono all'incirca un anno e muoiono dopo essersi accoppiati e riprodotti; tuttavia alcune specie giganti possono vivere fino a due anni o più.

Relazione dei calamari con l'uomo

Questi animali di solito non sono pericolosi, però alcune specie diventano molto aggressive quando si sentono in pericolo. Gli unici che sono stati definiti pericolosi e aggressivi per l'uomo dai pescatori sono i calamari giganti.  

Più popolari

Hits