14 consigli per viaggiare da soli

Manuel G | 23 Novembre 2020

Travelling viaggiare da solo

Viaggiare in solitaria ti permetterà di immergerti con più facilità in una nuova cultura e, che tu ci creda o no, il mondo è pieno di gente ospitale.

Non bisogna per forza essere pazzi, nel viaggiare da soli non c'è niente di male ma, al contrario, solo cose positive. Infatti, almeno una volta nella vita tutti dovrebbero provare a viaggiare da soli: rispetto a quando si viaggia in compagnia, la percezione del viaggio cambia totalmente e per molti versi può essere molto più arricchente.

C'è un intero mondo davanti a te e un milione di nuove esperienze da vivere. Le vuoi condividere o le vuoi tenere solo per te? Viaggiare da soli significa non avere più qualcuno ogni volta che lo desideri e avere invece chiunque quando più preferisci. Ti accorgerai che il mondo è pieno di persone che viaggiano da sole, molte vogliono condividere la loro esperienza e molte no. Però, se tu fai parte dei primi, anche solo quando scegli di farlo, potrebbero tornarti utili i seguenti consigli dedicati ai viaggiatori e alle viaggiatrici che comprano un biglietto singolo.

1. Gli ostelli sono il centro del mondo

Se vuoi un po' di compagnia per interrompere la tua solitudine non devi far altro che cercare un buon ostello come alloggio. Non solo condividerai la stanza con altri viaggiatori, ma nelle zone comuni troverai tantissima gente desiderosa di conoscerti e di condividere le proprie esperienze di viaggio con te. Inoltre, se vuoi condividere il tuo tempo con gli altri, negli ostelli si organizzano sempre migliaia di attività di gruppo.

Un hotel è la peggiore opzione se desideri conoscere delle persone nuove; se invece opti per Airbnb sarebbe sempre più consigliabile affittare una stanza in una casa abitata e, se desideri un vero contatto con la gente del posto, le prima cosa che dovresti guardare sono le piattaforme come Couchsurfing y BeWelcome.

2. Utilizza le reti

Non parliamo solo di Facebook, Twitter o Instagram che ti permetteranno di incontrare altri viaggiatori non solo della tua zona, ma anche di altre reti specifiche che possano rendere il tuo viaggio più produttivo. Per esempio, dietro la stessa Couchsurfing c'è una folta rete di viaggiatori che cerca dei piani di viaggio per scoprire nuovi luoghi, o, per esempio, Tripadvisor che possiede un forum per viaggiatori solitori. Tieni costantemente sott'occhio anche i gruppi che vengono proposti su MeetUp, magari riesci a trovarne uno che possa fare al caso tuo.

3. Cerca dei mezzi di trasporto condivisi

I trasporti di gruppo sono più economici, forse anche più lenti, ma di sicuro la forma migliore di conoscere nuove persone e viaggiare senza spendere troppi soldi. I trasporti molte volte costituiscono l'inizio di grandi amicizie tra viaggiatori oltre che una grande fonte di consigli utili per il to viaggio.

4. Condividi il tavolo

Se desideri mangiare da solo fallo, tutti abbiamo i nostri momenti, però se desideri conoscere delle nuove persone la cosa migliore che puoi fare è cercare bar e ristoranti in cui puoi condividere il tavolo. Un “Ciao, scusami, sono in viaggio e non sono mai stato qui, cosa mi consiglieresti di prendere?” potrebbe essere un buon modo per iniziare un'interessante conversazione grastronomica. Del resto, non è forse il cibo il modo migliore per conoscere un paese?

5. Annotati i “le passeggiate gratuite”

Le “passeggiate gratuitei” sono delle visite guidate nelle quali si paga solo se si pensa che la guida se lo meriti. Vanno molto di moda in tantissime città del mondo e poiché il salario della guida dipende direttamente dalla qualità del lavoro, sono in genere molto interessanti e divertenti. Questi gruppi sono pieni di viaggiatori con cui si può interagire, quindi sfrutta questa opportunità.

6. Corsi di cucina

Come dicevamo, c'è forse un modo migliore di conoscere un posto se non attraverso la sua gastronomia? In molte mete turistiche troverari dei corsi di cucina per viaggiatori nei quali potrai imparare a preparare piatti locali e, inoltre, conoscere delle altre persone con cui potrai condividere questo stesso interesse.

7. Apri il tuo mondo

Uno dei vantaggi del viaggiare in solitaria è che è molto più facile stabilire un contatto con la gente, sia con gli altri viaggiatori che con la gente del posto. Lasciati sorprendere dall'ospitalità che incontrerai sul tuo cammino, magari un giorno ti potresti ritrovare a mangiare in casa di una famiglia, viaggiando gratuitamente con una persona con cui condividi lo stesso percorso.

viaggiare da solo

8. Senza paura, ma con buon senso

Se decidi di viaggiare da solo lascia a casa la paura e la vergogna. Ti accorgerai che il mondo è pieno di persone gentili e desiderose di aiutare ed è molto più probabile vivere un'esperienza positiva che una negativa. Ovviamente, come faresti nel tuo paese, non ti mettere nei guai e verifica quali sono le zone che è meglio non frequentare.

9. Informa la tua famiglia sui tuoi spostamenti

Familiari, amici, l'importante è che qualcuno sappia dove ti trovi. Al giorno d'oggi è molto facile, facile come prendere il cellulare da una tasca e fare una chiamata, inviare un messaggio o condividere una posizione.

10. Se esci di notte, lascia un biglietto

Se viaggi da solo, la cosa più probabile è che non ci sia nessuno ad attenderti al tuo ritorno, nel bene o nel male. Se esci di notte, non ti costa niente lasciare un messaggio sul letto scrivendo dove vai, con chi e a che ora tornerai.

11. Non raggiungere la tua meta di notte

Questo consiglio vale tanto se viaggi da solo quanto se viaggi in compagnia, ma se viaggi da solo lo devi tenere bene in mente. Arrivare in un posto sconosciuto di notte si può rivelare spesso un problema. Alloggi pieni, reception chiuse, strade buie che danno i brividi, si fa sempre più tardi e ti sale la fretta. La cosa più probabile è che quella stessa strada che sembra spettrale di notte, alla luce del giorno appaia perfettamente normale. Tuttavia, se arrivi di mattina, può succedere che ugualmente non ci siano camere libere. La cosa migliore, pertanto, è arrivare di sera, mai di notte.

12. Tieni a portata di mano i numeri di emergenza

Visto che ti muovi da solo, la cosa migliore è tenere sempre a portata di mano i numeri importanti. Polizia, emergenza sanitaria, ambasciata, assicurazione di viaggio.

13. Occhio a non scatenarti troppo

Non è la stessa cosa uscire a divertirti con i tuoi amici nella tua città e farlo in un luogo in cui non ti conosce nessuno, soprattutto se c'è dell'alcol di mezzo. Sembra la solita ramanzina, ma, in realtà, non saresti nè il primo nè l'ultimo a non ricordare il nome dell'ostello fino a che non passa l'effetto della sbronza.

14. Porta sempre un buon libro con te

Passerai molto tempo da solo e forse è proprio quello che stai cercando. Un libro in formato elettronico potrebbe essere una buona idea per non caricarti di eccessivo peso. Potrai inoltre condividere i libri: molti ostelli permettono infatti il “book-exchange”, ovvero lo scambio di libri, per cui se tu lasci un libro te ne puoi prendere un altro, e così viaggiare leggendo da ostello a ostello. Ad ogni modo, ricorda di alzare lo sguardo di tanto in tanto: niente vale quanto il contatto visivo con un'altra persona per iniziare una nuova relazione.

Più popolari

furto del portafoglio

20 Consigli per viaggiare all'estero in sicurezza

Una volta che si inizia a viaggiare è facile rientrare in una di queste due…
coppia in vacanza

5 consigli per scegliere la tua assicurazione di viaggio

Da quando in questi ultimi anni viaggiare è diventato una parte sostanziale del…
organizzare un viaggio

14 Consigli per risparmiare quando viaggi

Adoro risparmiare quando viaggio e spendere il meno possibile è uno dei miei…
Svizzera

I 5 migliori Paesi per lavorare: stipendio vs qualità della vita

Scopri quali sono i Paesi in cui puoi crescere professionalmente e migliorare…
uomo che viaggia

Come organizzare un viaggio: Guida Pratica

Per le persone a cui piace viaggiare, organizzare il viaggio è affascinante…